Champions: il Napoli riacciuffa il pari e pareggia 1-1 con il Barcellona grazie ad Osimhen

nap barc2
Napoli-Barcellona 1-1

NAPOLI – Un Napoli a due facce riacciuffa grazie a Osimhen il risultato al “Maradona” nell’andata degli ottavi di finale contro il Barcellona. Finisce 1-1,  ma gli spagnoli soprattutto nel primo tempo devono ricriminare la scarsa concretezza in attacco,  perchè i primi 45 minuti aveva surclassato il Napoli. Accade tutto nel secondo tempo ed i protagonisti sono i due numeri 9 delle due squadre. I partenopei comunque nel primo match da allenatore di Calzona, disputano una buona gara sul piano della personalità, vengono però puniti da una zampata di Lewandowski al 60′, ma trovano il gol del pari al 75′, con il primo e unico tiro in porta della loro partita: la rete, manco a dirlo, porta la firma di Victor Osimhen, al rientro dopo due mesi di assenza. Il nigeriano non fa in tempo a segnare che viene però a sorpresa sotituito subito. Il Napoli ha due buone possibilità per andare anche in vantaggio, ma il Barcellona si salva. In pieno recupero l’ennesimo errore in difesa dei partenopei offre una golosa opportunità agli spagnoli che però non riescono a concretizzare. La qualificazione si deciderà il 12 marzo allo stadio olimpico di Barcellona.

IL TABELLINO

Napoli-Barcellona 1-1
Napoli (4-3-3): Meret; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jesus, Olivera; Anguissa, Lobotka, Cajuste 5,5 (23′ st Traoré); Politano 6 (32′ st Raspadori), Osimhen 6 (32′ st Simeone), Kvaratskhelia 5 (23′ st Lindstrom).
Allenatore: Calzona
Barcellona (4-3-3): Ter Stegen; Koundé, Araujo, Martinez, Cancelo; De Jong, Christensen 6 (41′ st Romeu), Gundogan; Yamal 5,5 (35′ st Raphinha), Lewandowski, Pedri 5,5 (41′ st Joao Felix).
Allenatore: Xavi
Arbitro: Zwayer
Marcatori: 15′ st Lewandowski (B), 30′ st Osimhen (N)
Ammoniti: De Jong (B), Martinez (B), Christensen (B)
Espulsi:

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*